Regolamento

Il Regolamento interno garantisce la massima libertà all’Ospite compatibilmente con le condizioni psico-fisiche e con le esigenze della vita comunitaria.

La Casa per l’Anziano è una residenza sanitaria assistenziale in cui l’ospite può organizzare la sua vita secondo il proprio modo di essere.

Tuttavia per permettere ad ognuno di realizzare se stesso nel rispetto della libertà degli altri, la vita in comune si uniforma alle seguenti norme di convivenza

  1. prima dell’ingresso l’ospite/parente responsabile è tenuto a sottoscrivere gli impegni, in relazione al Regolamento interno ed alle condizioni economiche; 
    • l’Ospite, dal momento dell’ingresso, deve disporre di un corredo sufficiente e contrassegnato con il numero assegnato dalla Direzione della RSA. Qualunque altro capo aggiunto in seguito deve essere contrassegnato nella stessa maniera. La Struttura non si assume la responsabilità per lo smarrimento o il deterioramento dei capi trattati dal servizio lavanderia; si consiglia di non usare capi particolarmente delicati o di pregio; comunicare sempre al personale ausiliario quando si portano o si prendono da portar via indumenti, oggetti, presidi, ausili dei propri familiari; 
  1. l’Ospite, i parenti e/o i referenti, dal momento dell’ingresso nella Struttura, si impegnano a: 
    • rispettare le regole di pulizia e decoro degli spazi, i servizi personali ed i servizi comuni; 
    • tenere gli armadietti personali, in collaborazione e con il concreto aiuto del personale addetto, con sufficiente ordine e pulizia, garantendo la giacenza del corredo richiesto all’atto dell’ingresso e di eventuali altre necessità segnalate dal personale. Per motivi igienici ed in conformità alle norme di legge HACCP, non è consentito, conservare nei medesimi, alimenti non confezionati e deteriorabili; 
    • non introdurre in Struttura e conservare nei propri armadietti farmaci, soprattutto provenienti dall’esterno, e quindi non autorizzati dal Medico di Struttura. La gestione dei farmaci è di esclusiva pertinenza medico-infermieristica; 
    • non adottare comportamenti, introdurre oggetti ed assumere iniziative, che possono risultare a rischio della propria, o dell’altrui incolumità (D.L. 626); 
    • non arrecare molestia o disturbo agli altri ospiti ed, in genere, evitare comportamenti incompatibili con una serena vita comunitaria; rispettare la richiesta di evitare le visite al momento dei pasti, delle alzate e della messa a letto degli Ospiti; 
    • evitare qualsiasi rumore o disturbo durante le ore di riposo; 
    • non installare o usare apparecchi di riscaldamento o di cottura per uso personale nelle camere di degenza (D.L.626); 
    • non abusare di sostanze alcoliche; 
    • ad osservare per sé e per i propri visitatori il divieto di fumare in tutta la Struttura; 
    • rapportarsi con educazione e civilmente con il personale sanitario assistenziale e con gli operatori dei servizi generali e della cucina nel rispetto del lavoro e della dignità di ognuno; chiedere colloqui con le persone di competenza e nelle sedi opportune evitando discussioni negli spazi in cui vivono gli Ospiti; 
    • non svolgere atti di competenza del personale ausiliario (alzare, mettere a letto, portare in bagno, cambiare pannoloni, ecc.). Eventuali richieste andranno fatte all’infermiere di turno; 
    • non esigere dal personale alcuna prestazione se non espressamente prevista dal normale programma di lavoro e, al fine di ottenere un trattamento di favore nei propri riguardi, non esercitare pressioni o elargire mance al personale a cui è fatto peraltro espresso divieto di accettarle; 
    • rivolgersi alla Direzione o al personale Infermieristico/medico per avanzare richieste o segnalare inadempienze nel servizio o nella condotta del personale 

4.   la Direzione ha la facoltà di trasferire l’Ospite in una stanza diversa da quella assegnata all’atto dell’ingresso qualora sia richiesto da esigenze di vita comunitaria o da mutate condizioni fisiche e psichiche dell’Ospite;

5.   presso l’Ufficio Amministrativo della Struttura possono essere depositati valori ed oggetti preziosi. la RSA non assume alcuna responsabilità per cose, denaro e valori tenuti dagli Ospiti in luoghi diversi dall’Ufficio suddetto; 

6.   al personale è vietato prendere in consegna cose, denaro e valori degli ospiti, anche temporaneamente; 

7.   le uscite degli ospiti bisognosi di accompagnamento avvengono sotto l’esclusiva responsabilità delle persone (parenti o conoscenti) che si offrono quali accompagnatori; le visite organizzate dal personale animativo della RSA avverranno sempre previa autorizzazione del parente referente; 

8.   l’accesso per le visite agli Ospiti è libero nel rispetto degli orari di riposo, delle visite mediche, degli orari dei pasti e dei momenti di alzata o messa a letto. Esigenze diverse sono da concordare con la Direzione; 

9.   è vietata l’introduzione di medicinali nella Casa da parte degli Ospiti o di terzi; 

10.  nella Struttura è fatto divieto assoluto di fumo;                       

11.  quando l’Ospite o i parenti non si conformano al suddetto regolamento o comunque recano turbamento alla vita comunitaria, verrà inviata comunicazione al parente/i sottoscrittore/i del contratto; in caso di recidiva, la Direzione, con provvedimento motivato, allontana l’Ospite dalla Casa.

 

Scarica il regolamento in formato PDF :

pdf Regolamento Interno

 

Stampa Email